Vieni con noi a ‘Calici di stelle’ a Carmignano! (blogtour)

Locandina Calici di Stelle 2019 Carmignano

Cari Amici dell’Ordinario,

eccoci con una nuova esperienza! Siamo stati invitati da BrickScape (https://blog.brickscape.it/ ) come Blogger Friend per partecipare alla tappa del #brickscapeblogtoursummeredition2019 che si terrà a Calici di Stelle’ a Carmignano, Prato, questo weekend. L’evento rientra infatti nelle Top Wine Experience selezionate da BrickScape, che è anche partner dell’evento. Noi, con il nostro inviato Andrea Pannocchia, vi racconteremo, passo passo, questo mini tour davvero interessante!.

Per info https://www.brickscape.it/

Calici di Stelle quest’anno festeggia la sua XX Edizione – un importante traguardo per la manifestazione che vede i suoi numeri crescere sempre di più di anno in anno- e propone degustazioni in un luogo magico, i giardini di olivi della Rocca di Carmignano, da cui, con un solo sguardo, si domina tutta la piana tra Firenze, Prato e Pistoia. Quattro notti magiche, il 3, 4, 9 e 10 agosto, dove poter guardare le stelle, sorseggiare in calici di cristallo i blasonati vini Doc e Docg del territorio, accompagnati da specialità gastronomiche preparate direttamente dai ristoratori del posto e dalle note di una ottima musica dal vivo.

Tanti i motivi che hanno reso possibile il successo di questa manifestazione, organizzata dalla Pro Loco di Carmignano in collaborazione con il Comune.

Il motivo principale della visita e allo stesso tempo il vanto del territorio, è proprio il pregiato Vino Docg di Carmignano: la denominazione più piccola d’Italia ma anche una delle più antiche.. Il primo contratto di affitto che documenta l’uso a vitigno del fondo agricolo risale all’ 804 d.C. La prima documentazione scritta in cui appare il nome del vino Carmignano risale al 1396 ma solo l’editto del 1716 di Cosimo III de’ Medici, Granduca di Toscana, dette riconoscimento legale a questo vino. Già dal Cinquecento il Sangiovese di sposa perfettamente con il Cabernet quando fu portato sul Montalbano da Caterina de Medici. Il vino rosso rubino trova giusti bilanciamenti anche con il Canaiolo nero, percentuali più piccole di Trebbiano toscano, Canaiolo bianco, Malvasia del Chianti. La Docg del Carmignano ha un disciplinare “aperto” e ogni fattoria interpreta il vino in un modo leggermente diverso, personalizzandolo.

La location della manifestazione, poi, è sbalorditiva. Chiunque salga le pendici del piccolo comune per raggiungere la Rocca di Carmignano, a piedi o a bordo di una comoda navetta, arrivato in cima, rimane senza parole. La Rocca è un piccolo nucleo fortificato che domina tutta la vallata di Firenze, Prato e Pistoia e, quando il cielo è sereno e senza foschia, la posizione permette la vista della vallata e la sagoma della cupola di Brunelleschi che sovrasta il Duomo fiorentino. L’altitudine della Rocca di Carmignano permette inoltre di beneficiare di un clima più ventilato e fresco rispetto alla pianura.

Non mancheranno, inoltre, come sempre, i telescopi puntati al cielo a disposizione del pubblico per guardare le stelle e ricevere delucidazioni sugli astri grazie alla disponibilità per tutta la serata degli esperti astrofili.

All’ingresso e all’interno della manifestazione sarà possibile acquistare i “grappoli” per fare le degustazioni di vini e gli assaggi dei piatti preparati dai ristoratori e acquistare anche il nuovo calice appositamente serigrafato per l’edizione 2019, in onore del cinquecentenario dalla scomparsa di Leonardo da Vinci.

Ecco tutto il programma delle quattro serate:

Tutte le sere
Osservazione delle stelle

Telescopi puntati al cielo
a cura dell’Associazione Astrofili Fiorentini
Osservatorio Astronomico Margherita Hack di FirenzeSabato 3 – domenica 4
Laboratori per bambini

Baby laboratori di intrattenimento
a cura dell’Associazione Pandora
Venerdì 9 – sabato 10
Baby laboratori di intrattenimento
a cura dell’Associazione Artumes ApsSabato 3 agosto
La Rocca e la sua storia
Rivivi insieme a noi la storia e la vita all’interno dell’antico borgo della Rocca attraverso il plastico recentemente restaurato.
Gli incontri, della durata di mezz’ora ciascuno, inizieranno ogni ora a partire dalle 21.
A cura di Stefano Fatighenti

Concerti

Sabato 3 agosto dalle 21.30
Musica live con
Apple party & The first ladies
Una serata per rendere omaggio ai grandi autori e interpreti della musica italiana e internazionale che segnarono gli anni ’50 e ’60 attraverso lo stile di quel periodo basato sull’allegria, il divertimento e l’ironia.
Sul palco tre musicisti e tre voice-ladies con personalità per tutti i gusti; non una semplice band ma praticamente un movimento che viaggia sotto l’unica bandiera del sorriso.

Domenica 4 agosto dalle 21.30
Musica live con
Deborah Jonhson 4et
Direttamente dalla capitale, il quartetto romano sviluppa questo nuovo progetto attraverso un viaggio dei classici del soul, dalle hit più famose dei meravigliosi anni ’60 e ’70, passando da Ray Charles a Marvine Gaye, da Aretha Franklin a James Brown e molti altri. Deborah Johnson, trascinante, è la figlia del noto cantante Wess. Con lei condividono il palco tre professionisti affermati del panorama musicale Italiano e internazionale: Andrea Rosatelli, Paolo Iurich e Beppe Basile.

Venerdì 9 agosto dalle 21.30
Musica live con
Steven Tadros & The Fabulous
Steven si presenta al pubblico con la sua nuova band composta da musicisti di grande calibro ed esperienza.
La sua incredibile presenza scenica, la sua voce indimenticabile potente ed aggressiva, ma docile e delicata al tempo stesso, vi coinvolgeranno in una serata dall’impronta decisamente rock.

Sabato 10 agosto dalle 21.30
Musica live con
Quei bravi ragazzi swing band
La band vi coinvolgerà con la loro musica swing, boogie woogie e rock and roll, in un’atmosfera tipica del dopoguerra italiano e dell’epoca di Little Italy.
Si susseguiranno brani celebri di Buscaglione, Celentano, Carosone, Elvis Presley, Frank Sinatra e molti altri,m per un viaggio nel tempo a ritroso che renderanno la serata unica e indimenticabile.

Venerdì 9 e sabato 10 agosto
Street band con la
Mr. Dixie Marching Band
Musica itinerante per tutti i giardini della Rocca

 

 

lascia un commento