EllemenTi, la moda di Lisa Tignano che fa bene alle donne (e al design)

Il panorama degli upcoming brand si arricchisce con l’arrivo di un nuovo marchio che ha come obiettivo quello di creare abiti sartoriali in grado di valorizzare le imperfezioni.

Nonostante l’obiettivo di ogni stilista sia quello di “vestire le donne” (o gli uomini), è pur vero che, almeno sulle passerelle e sulle riviste, i destinatari di tali attenzioni siano corpi perfetti e molto distanti dalla quotidianità fisica di ciascuno di noi. Lisa Tigano, giovane designer che si affaccia ora al mondo della moda, ha deciso di andare oltre. Con il suo marchio – EllemenTi – e con creatività e determinazione ha scelto di realizzare collezioni di abiti studiati per il corpo femminile. Quello vero. Nei minimi dettagli e totalmente “made in Italy”.

Il nome del brand è una perfetta unione delle iniziali della stilista e della parola “mente” per sottolineare il fatto che tutte le creazioni firmate EllemenTI hanno origine da uno studio molto accurato e minuzioso delle diverse caratteristiche del corpo femminile. Lisa Tigano ha infatti scelto di affrontare apertamente una piccola grande verità non detta del mondo femminile: tutte le donne tendono a nascondere i difetti del proprio corpo attraverso la scelta di abiti, usati come rifugio.
Ecco quindi la scelta di “portare fuori quello che c’è dentro”, pensando a capi ricercati in modo da nascondere le parti del corpo che più si vogliono coprire e far emergere quelle che più si vogliono mostrare.

Nella sua ”menteria”, termine coniato da Lisa Tigano per indicare il luogo in cui la sua mente lavora per generare i suoi vestiti, la designer ha creato una collezione dal titolo insolito ”Nascondiglio trasparentemente ramato”, che segue la filosofia di EllemenTi: mostrare i punti forza del corpo femminile, per nascondere quelli più critici. Il riferimento al rame, metallo privilegiato da Lisa e suggerito direttamente dal mondo della ferramenta, vuole rimarcare la diversa preziosità di un metallo e di conseguenza di ogni donna. La collezione è composta da venti capi, i quali creano una cartella colori che si sviluppa tra il bianco, il blu, il verde bosco e il grigio. I tessuti utilizzati sono 100% naturali con l’opposizione di pvc, eco pelliccia e imbottitura doppiata con cachemire e viscosa. I volumi della collezione sono ampi, ma con la volontà di evidenziare i giusti punti femminili, risultando così morbidi e confortevoli.

Elemento che contraddistingue il brand e lo rende riconoscibile è l’ampia gonna in pvc che può essere indossata come sovra strato alla gonna in panno di lana. Punti di forza della collezione sono i capispalla e in particolare i gilet. La collezione nasconde anche una piccola storia personale legata alla stilista.

”Tutte le mie collezioni nascono da una mia esperienza. La collezione F|W 18_19 nasce nella soffitta di Arturo, il signore dei tessuti, in cui mi sono addentrata in una calda giornata di luglio” spiega Lisa Tigano.”In quell’immediato istante, tra colori, forme e odori mi sono lasciata completamente sedurre, a tal punto da sviluppare la collezione proprio da lì, da quel vano situato fra l’ultimo piano di quel vecchio palazzo e il tetto”.

lascia un commento