Marzio Matteoli, il Menestrello dell’Ottava rima e non solo

Marzio Matteoli vive a Ponte a Egola, una  frazione di San Miniato, in provincia di Pisa. Di professione fa il medico, nella sua zona è stato uno dei precursori dell’uso della medicina omeopatica e dell’agopuntura, e più in generale della medicina “alternativa”. Per diletto fa anche l’artista e dà vita a spettacoli di vario genere, nei quali le sue doti canore e musicali sono messe a disposizione per performance di tutti i tipi, che spaziano dagli stornelli popolari toscani ai madrigalisti della tradizione antica, dalle canzoni di Luigi Tenco a creazioni proprie (ora beffarde e irriverenti ora malinconiche), da performance teatrali all’uso di strumenti rari quali il liuto.

Per “L’Ordinario” lo presentiamo in un’ulteriore veste, quella di uno dei più grandi cultori italiani dell’arte dell’ottava rima, la forma metrica già utilizzata dall’Ariosto nell’Orlando Furioso, nella quale si diletta a improvvisare e a duettare con personaggi del calibro di David Riondino.

In ottava rima, per di più scritta con la tecnica della concatenazione delle ottave secondo la tradizione popolare del “contrasto”, ha scritto nel 2015 Poema per Pinocchio, una rilettura e riscrittura del romanzo di Collodi edito da Eclettica Edizioni.

lascia un commento