A Vicenza una mostra sulle illustrazioni di “Giovani Inversi” per dire no al bullismo

La lotta al bullismo passa anche attraverso l’arte e un grosso slogan #nobullism può essere appeso alle pareti di un locale alla moda con le sembianze di illustrazioni pop, originali e all’avanguardia. Per essere guardato, assimilato come monito e per unire le persone, grazie alla creatività, in quella che è una battaglia dell’umanità intera. È quello che succede, grazie a una bella rete di realtà, fino al 30 giugno, al Cucù di Piazza delle Erbe, a Vicenza. Il locale, infatti, ospiterà le illustrazioni di Alice Walczer Baldinazzo tratte dal libro ‘Giovani Inversi – Poesie in tempi di bullismo e altre prepotenze’, edito da NPS Edizioni in collaborazione con L’Ordinario.

Nei tre mesi di allestimento, Alice Walczer Baldinazzo – che ha già firmato molte importanti collaborazioni con musei internazionali e realtà culturali del territorio – sarà presente in alcune giornate per dialogare con il pubblico. Inoltre, per tutti coloro che, tra una degustazione e l’altra, vorranno approfondire il tema, sarà disponibile in mostra anche il libro ‘Giovani Inversi’ per sfogliare e scoprire le poesie che hanno ispirato l’illustratrice. Evento clou della mostra sarà la presentazione – aperitivo tra musica, parole, illustrazioni, che si terrà il 22 maggio alle ore 19.00 alla presenza di entrambe le autrici.

“La scelta di arricchire i muri del locale con le illustrazioni di Alice Walczer Baldinazzo e le poesie di Giovani Inversi – spiega Angela Ferrari, Event &Project manager del Cucù – nasce dalla voglia di far conoscere questo progetto che non si ferma al solo aspetto artistico ed estetico ma che porta forti contenuti rivolti all’aspetto sociale ed umano dei testi. L’intento del Cucù, infatti, è quello di dare la possibilità ai propri fruitori di conoscere nuove realtà e di poterle apprezzare proponendo una riflessione più profonda. Cosa che è già avvenuta anche in passato con altre esposizioni originali finalizzate a esaltare il folto bacino di artisti della zona, ospitando illustratori come Ivan Bigarella e Alessandra Nardotto, passando per i graphic designer 2Bros, ai decoratori di chitarre Mattia Franchin Guitars, fino ai fotografi Davide Cappellari, Ilaria Meridio, Marco Dal Maso e Andrea Garzotto”.

“La mostra-evento al Cucù, che ringraziamo per la lungimiranza e per il grande impegno, a volte controcorrente, nel proporre cultura, è un’altra, importantissima tappa di questo progetto chiamato Giovani Inversi – spiegano Alice Walczer Baldinazzo e Alessio del Debbio, Direttore di Nps Edizioni – Non solo un libro illustrato ma un impegno quotidiano, che si trasforma in incontri nelle scuole, nelle librerie, nei locali, nei consultori, nelle fiere, ovunque ci chiamino per non spegnere mai il riflettore su un tema sociale che non accenna a diminuire e per portare la nostra testimonianza sul problema, purtroppo vissuto anche in prima persona”.

La Scia_ Alice Walczer Baldinazzo

“Giovani inversi. Poesie in tempi di bullismo e altre prepotenze” è una silloge poetica, un originale connubio artistico di due giovani donne per combattere i soprusi dei nostri tempi, come il bullismo. Il volume è ordinabile sul sito NPS Edizioni ed è in distribuzione nelle librerie e su tutti gli store. Il libro rappresenta anche la prima uscita della collana “Gli straordinari”, di NPS Edizioni, un progetto congiunto dell’Associazione Nati per scrivere e del Magazine L’Ordinario, volto alla valorizzazione delle persone e delle loro storie.

Per maggiori informazioni:

Ufficio Stampa NPS Edizioni:
info@npsedizioni.it  – Mobile: 347 – 1917818

Per info e prenotazioni Cucù:
Angela Ferrari – Mail: we.dir.art@gmail.com

lascia un commento